Site Overlay

Bar Sport – A Sepang tra i dubbi di Rossi, le decisioni di Lorenzo e l’incontro tra Ducati e Vinales



► Carlo Pernat, Paolo Scalera e Matteo Aglio di nuovo al tavolo del Bar Sport dopo la gara di Phillip Island ed alla vigilia di Sepang, ultima tappa del trittico asiatico
► Pernat analizza a fondo la situazione di Jorge Lorenzo e quali possano essere le strade del suo futuro, facendo lo stesso con Valentino Rossi, che in questo momento tiene ‘bloccata’ la Yamaha per il 2021
► Secondo Pernat, c’è già stato un incontro tra Maverick Vinales e la Ducati, che sta puntando sullo spagnolo per il dopo Dovizioso

#MotoGP #CarloPernat #BarSport

source: https://tim2lead.com

Xem thêm các bài viết về Giải Trí: https://tim2lead.com/category/giai-tri/

13 thoughts on “Bar Sport – A Sepang tra i dubbi di Rossi, le decisioni di Lorenzo e l’incontro tra Ducati e Vinales

  1. non si sente bene l'audio, va bene il bar sport ma per il futuro non sarebbe possibile potenziare i microfoni?

  2. la storia dello stipendio minimo è una cagata che giusto un manager dei piloti può dire…. è giusto che un Quartararo guadagni piu di Bagnaia e Mir per meritocrazia in base a quello che ha fatto in pista, ma dare ai piloti esordienti 500.000 euro solo perchè hai un bravo manager che ti procura una sella nonostante tu sia un brocco è una cazzata…per chi guadagna poco ci vorrebbe uno stipendio a rendimento

  3. la yamaha non ha perso la via dal 2016 perche se ne è andato lorenzo, la yamaha non ha ancora trovato la via perche non riescono ad adattare lo stile di guida michelin alla guida di valentino. Se considerate lorenzo un genio su questo punto di vista, allora valentino del 2004 dovrebbe essere considerato il dio delle moto. E ricordate che nel 2014, 2015, 2016 rossi è arrivato davanti a lorenzo per 3 anni sia con gomme bridgestone sia con gomme michelin.

  4. per la safety commission dovrebbero mandare anche degli organi al di fuori dei piloti perchè come dice dovizioso alcuni guardano prima ai propri interessi che alla sicurezza. Infatti alcuni dei piloti che volevano restare in pista erano Zarco (che voleva fare chilometri sulla moto) e Espargaro (che era fuori dai 10).

  5. Pernat molto Furbo se aumentano gli ingaggi dei Piloti minori un salario minimo aumenta la percentuale per i manager…..

  6. Il discorso su Valentino secondo me è semplice. Da quando sono arrivate le Michelin non è più riuscito ad andare forte. Sta li il problema co ste gomme non ne viene fuori o lui o la Yamaha. Hanno retto solo il primo anno

  7. Zarco lo considero un pilota forse un po' sottovalutato …. Ma con una buona moto, 3o in mondiale me lo vedo senza difficoltà

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *